logo.jpg (37236 byte)

Li Giullari Gallistriones
de Spreziano

I Gallistriones si sono formati nel 1996. Quando Stefano Corrina e Sandro Carpini decidono di iniziare un percorso di conoscenza attraverso l'arte dei giullari e della giocoleria.
Si erano conosciuti all'interno del Convito Musicale, partecipando a numerosi festival di musica da strada (Ferrara, Spoleto) ma da quel giorno il loro destino č segnato.

Nascono i Gallistriones.

Nella prima formazione alla cornamusa Alessandro Mottaran (gran Maestro!) che sottolinea con la musica tutte le peripezie di questi due giullari. La formazione cosė composta lavora per due anni iniziando a sperimentare quello che poi, li caratterizzerā sempre di pių, inserire parti musicali e giocolerie nel racconto di una storia.
Questa formazione si presenta anche a Certaldo, nel 1997. Anche lė ottiene un discreto successo, tanto che da quelle date arrivano numerose chiamate. Nell'inverno del 1997, la collaborazione con Alessandro Mottaran si conclude per la difficoltā di far coincidere i molti impegni comuni.

E' nel gennaio 1998 che, per cause che ancora si devono scoprire, ai bordi di un'autostrada, Coriandolo e Tornello di ritorno da uno spettacolo nelle Marche, trovano Muflone. Era un ragazzo che non sapeva fare niente, ma aveva un grande tamburo, era peloso e la sua risata era simpatica.
Cosė, con questa formazione, nell'estate del 1998 parte la tournče. Lo spettacolo si chiama "Un Cavalier di Spagna alle Crociate". Muflone suona la cornamusa, Coriandolo e Tornello si specializzano in giocoleria. In questo periodo partecipano alle Giornate Medievali di San Marino, al Palio di Noale, al Palio del Daino di Mondaino, alla rassegna Il Teatro che Cammina. 

Contemporaneamente si aggiunge ai Gallistriones Chiara Bedeschi (giovane attrice bolognese) che partecipa alla produzione di "Osvaldo Gardellini e Mimė". Con questo spettacolo, Stefano e Chiara, partecipano alla rassegna di Teatro Comico di Budrio. Nel gennaio del 1999 Stefano (Coriandolo) lascia il gruppo per andare a lavore con il Circo Bidone, dove otterrā grandi successi!!!

La formazione dell'anno 1999 č Tornello e Muflone. 

Insieme, capitano nei posti pių disparati. Si spostano in tutta Italia, da Campobasso a Feltre, da Pisa a Gorizia, da Cuorgnč a Castignano. Anche durante la stagione 2000 con questa formazione i Gallistriones si fanno conoscere. 
Partecipano a Certaldo e incontrano sul loro cammino anche altri giullari, con i quali scambiano strade, storie e gags. 

Con un gruppo, in particolare, I Giullari del Diavolo, scambiano (anche le donne!) aneddoti e gags degni di essere ricordati a futura memoria 

Gallistriones e Giullari del Diavolo

Nel 2000 partecipando alle Feste Medievali di Volterra collaborano anche col mitico Messer Lurinetto Sanese detto Stroncapettini, da questa collaborazione nasce lo spettacolo "Messer Lurinetto e i Gallistriones" una sorta di calderone pieno di storie tratte dal Decamerone. In particolare la storia di Frate Cipolla. Nel 2000 inizia anche la collaborazione con I Giullari di Nessuno per la costruzione di uno spettacolo dedicato a San Giorgio.

Tornello e Mufly Volterra 2000

Anche nell'anno 2001 i Gallistriones continueranno con questa formazione. Li aspettiamo nelle piazze e nelle strade di tutta Italia